appuntamenti, dallaterraallaluna

Acqua sulla Luna: Cesare Guaita a Mirasole

Il cosmochimico e autore Hoepli ci parlerà delle più recenti ricerche relative al nostro Satellite e le prospettive di colonizzazione umana

Continuano le conferenze di astronomia presso l’Abbazia di Mirasole, cenobio duecentesco alle porte di Milano, per il ciclo Dalla Terra alla Luna, semestre monografico dedicato al 50° anniversario dell’Apollo 11 e allo sbarco umano sul nostro Satellite.

L’incontro, dal titolo Acqua sulla Luna (sabato 16 marzo, ore 18:00, ingresso libero), sarà tenuto da Cesare Guaita, laureato in chimica e specializzato in chimica organica, esperto di cosmochimica, esobiologia e planetologia, Presidente del Gruppo Astronomico Tradatese, da oltre 25 anni conferenziere al Planetario di Milano, autore di decine di articoli su rivista e di pubblicazioni monografiche.

Il tema è di stringente attualità. Infatti quest’anno si è aperto con un evento la cui enorme rilevanza scientifica implica non meno epocali ricadute politiche, o meglio, riadattando un termine molto antico, cosmo-politiche, nel senso delle strategie di esplorazione e colonizzazione spaziale che, sempre più, coinvolgeranno l’umanità futura. Un destino inevitabile, rispetto al quale le attuali classi dirigenti, specie nostrane, si dimostrano ottuse, insistendo a reiterare particolarismi atavici, localismi rozzi, inetti a uno sguardo autenticamente “cosmico”, essenziale per comprendere le sfide storiche, di impellenza soprattutto ecologica, che ci attendono in un avvenire già incombente. Lo scorso 3 gennaio, alle 03:26, ora italiana, la sonda cinese Chang’e-4 è approdata, prima missione astronautica a riuscirvi, sulla faccia nascosta della Luna. Oltre all’inedita conquista, appare particolarmente significativo il sito dell’allunaggio, incluso nel bacino Polo Sud-Aitken, un immenso cratere da impatto, tra i più grandi del Sistema Solare (vanta un diametro di 2500 km e una profondità media di 13 km): l’orbiter indiano Chandrayaan-1 e la missione LCROSS della NASA, in volo tra 2008 e 2010, vi rilevarono la presenza di acqua sotto forma di croste glaciali, attestata pure al polo opposto. Condizione, quest’ultima, necessaria allorquando si giungerà a progettare l’insediamento di basi stabili e abitabili dall’uomo, incipit di una più vasta migrazione interstellare che ambirebbe, come obiettivo iniziale, a Marte. La profonda esperienza di Guaita circa le comete (testimoniata dal portentoso volume edito per Hoepli nel 2015), i proiettili di roccia e ghiaccio al cui fitto bombardamento negli oceani terrestri primordiali dovrebbe attribuirsi l’arrivo di materiale organico e la nascita della vita sul nostro pianeta, concerne anche la Luna, dacché gli studiosi attribuiscono concordemente l’origine dei ghiacci selenici agli impatti di asteroidi. Astrofisica, astronautica, politiche spaziali: un appuntamento da non perdere.

Acqua sulla Luna Conferenza Astronomia Milano Mirasole Guaita

Ti può interessare anche:

> come raggiungere le conferenze di AstroMirasole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...